Theatre on call

Durante il primo lockdown, in un periodo di grande incertezza per il presente e il futuro, di preoccupazione per la situazione di emergenza sanitaria, in cui siamo costretti ad allontanarci fisicamente dai nostri cari, dagli amici e dai colleghi, il teatro e il mondo performativo in genere hanno vissuto un momento di abbattimento, di annullamento. Non esiste teatro senza spettatore, ovvero senza l’incontro fondamentale fra chi agisce e chi osserva, partecipando attivamente con la propria presenza. Si perde così, sebbene speriamo per un periodo ancora limitato, la possibilità dello stare insieme, di partecipare a un evento collettivo, fondamento su cui si basa una società. Le piattaforme digitali sono diventate lo strumento che rende possibile incontrare, parlare, stare insieme.

Cubo Teatro, all’interno di questo inerme, difficile momento, ha deciso di esplorare gli strumenti di socialità per realizzare delle performance create apposta per le piattaforme digitali di web conference. Dopo l’incontro con Daniele Bartolini, regista italiano in Canada e direttore artistico della compagnia DLT (Dopo Lavoro Teatrale) con sede a Toronto, Girolamo Lucania (regista e direttore artistico di Cubo Teatro) ha decido di abbracciare e partecipare al progetto Theatre On Call della compagnia canadese realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura in Canada. Il progetto si è sviluppato come una collaborazione internazionale, con la creazione di un palinsesto incrociato fra performance in lingua inglese e performance in lingua italiana.

Theatre on Call è stato un progetto multimediale di performance telefoniche, durato cinque settimane, che si è posto come obiettivo il recupero e la creazione dell’azione artistica, recuperando un senso di incontro con lo spettatore, da casa. Un modo per sentirsi “vivi” e partecipi di un evento fatto di ascolto, di silenzio, di condivisione e di scambio. Un modo per sentirsi insieme.

Da questo progetto performativo sono stati prodotti dei podcast, tratti dal "Teatro Decomposto o L’Uomo Pattumiera" di  Matei Visniec e realizzati grazie l’interpretazione degli attori della compagnia di CUBO TEATRO: Jacopo Crovella, Dalila Reas, Annamaria Troisi e  Stefano Accomo.

Per ascoltare gratuitamente i nostri podcast potete navigare sui seguenti link:.

Ascoltalo su Spotify

Ascoltalo su Soundcloud

Per maggiori informazioni e richiesta di materiali contattare:

Federica Barone: distribuzione@cuboteatro.it